Comunicati stampa                                       

Balernitana - Aurora una collaborazione proficua 

 

Dopo la parziale chiusura dello stand di tiro della Rovagina, nel luglio 2017, la società di Tiro La Balernitana, è stata assegnata allo stand di Maroggia. Una decisione repentina che ha portato dall’oggi al domani a dover condividere la propria attività agonistica con la Liberi Tiratori del Ceresio proprietaria dell’infrastruttura e la Tiratori Aurora di Stabio suscitando non poche perplessità su questa decisione imposta dall’alto.

 

Oggi, a 2 anni di distanza dal forzato trasloco, si può trarre un bilancio sulle ultime stagioni: una volta superati i problemi iniziali di logistica con la condivisione di spazzi ristretti, le società attive sul poligono hanno dovuto far fronte a scelte drastiche ed anche coraggiose per poter continuare l’attività sportiva; superando insieme non poche difficoltà vuoi con l’autorità politica, la frustrazione per la riduzione degli orari di tiro, o più semplicemente inventare un nuovo modo per gestire l’impianto sportivo in armonia. 

 

Vivere o morire, era l’umore che si percepiva all’inizio di questa convivenza forzata.

 

Ma oggi, si può affermare che la ragione ed il buon senso hanno prevalso sulle asperità e le incertezze iniziali. Tra i membri delle società si sono create ottime dinamiche di collaborazione e sostegno reciproco, portando le società ritrovare un nuovo assetto. Un nuovo modo di pensare non più legato unicamente al proprio orticello, lo si è visto in particolare nella conduzione dei giovani, dove in più di un’occasione i tiratori della Balernitana e dell’Aurora hanno svolto allenamenti e preso parte a competizioni come se entrambe le società stessero gareggiando sotto un’unica bandiera condividendo le stesse emozioni, le stesse gioie, le stesse sconfitte.

 

Dal punto di vista sportivo, i giovani tiratori di questo “sodalizio” hanno conquistato numerosi successi importanti, dal terzo posto nella finale ticinese del campionato gruppi che è valso l’ottenimento della qualifica per partecipare alla finale svizzera; ai tre giovani che si sono piazzati al secondo, terzo e quarto posto ai campionati ticinesi individuali. 

Senza tralasciare le 2 finali conquistate da Linda: la prima al tiro cantonale d’Appenzello, la seconda al Feldstich (serie campagna). Giovani delle 2 società che hanno anche contribuito al successo della squadra Ticino impostasi di recente all’incontro contro i cantoni della svizzera centrale.

 

Un bilancio dunque positivo, che al di la dei risultati sportivi, ha ottenuto molto da un punto di vista umano rafforzando fra i giovani la passione per questo magnifico sport. Complimenti dunque a tutti. Non solo ai giovani ma anche ai monitori, ed ai membri delle società che, con amore e passione dedicano tempo ed energie affinché questa collaborazione possa continuare ed essere, perché no, d’insegnamento per altri

PHOTO-2019-08-25-17-06-17 3